Calibrazione dei modelli numerici

Tale strumento, ottimamente tarato e calibrato sulla base delle misure di portata registrate direttamente in fognatura, consentirà sia di verificare il funzionamento della rete fognaria in caso di anomalie o allagamenti, sia di testare la capacità della rete fognaria in caso di progetto di nuovi tratti fognari, inserimento o chiusura sfioratori, utilizzo vasche di prima pioggia o volano, potenziamento e/o nuovi impianti di sollevamento, ecc.

Funzionalità:

  • calcolo idrologico e idraulico completamente integrati;
  • varie metodologie di calcolo idrologico disponibili;
  • calcolo idraulico a moto vario, approccio indispensabile per simulare il vero comportamento dei sistemi di drenaggio;
  • valutazione del fenomeno di esondazione. Il moto dell’acqua, una volta fuoriuscita dal sistema di collettamento, viene rappresentato con un modulo bi-dimensionale che tiene conto della giacitura del terreno, degli ostacoli interposti al moto ecc;
  • simulazione di manufatti complessi: sfioratori, sifoni, sollevamenti, vasche di accumulo ecc;
  • capacità di calcolo anche per reti molto estese;
  • rappresentazione degli ingressi di acque di falda nel reticolo fognario.

Applicazioni:

  • progettazione di reti di fognatura urbana di qualunque tipologia (nera, bianca o mista);
  • verifica di reticoli di drenaggio esistenti con individuazione delle criticità;
  • messa a punto di piani generali per il potenziamento/risanamento della fognatura;
  • studi di qualità delle acque e dell’impatto degli scaricatori sui corpi idrici ricettori;
  • studio degli allagamenti e del rischio idraulico;
  • valutazione dei fenomeni di sedimentazione in rete;
  • controllo in tempo reale delle reti fognarie.

FAQ

Cos’è un modello numerico?


Un modello numerico o modello matematico, simula, attraverso un sistema di equazioni, i processi fisici caratterizzanti il sistema che si vuole analizzare. In ambito idraulico, con particolare riguardo alle reti fognarie, sono disponibili molteplici modelli numerici in grado di simulare le diverse condizioni di funzionamento della rete.

A cosa serve?


I modelli numerici servono a simulare i processi fisici che avvengono in un sistema reale quale può ad esempio quello di una rete fognaria. Il modello attraverso il sistema di equazioni su cui si fonda deve essere in grado di prevedere il comportamento della rete nelle diverse condizioni di sollecitazione.

Quali software vengono utilizzati?


I principali software che utilizziamo quotidianamente sono lo SWMM Storm Water Management Model (EPA SWMM home page) e il PCSWMM (CHI home page).